Roero vino DOCG

 

Roero vino DOCG

Nell’intero territorio amministrativo dei comuni di Canale, Corneliano d’Alba, Piobesi d’Alba e Vezza d’Alba e in parte di quello di altri quindici comuni limitrofi, in provincia di Cuneo, si produce il vino a denominazione di origine controllata e garantita “Roero”.

Tale denominazione senza alcuna specificazione aggiuntiva è riservata al vino rosso ottenuto da uve di Nebbiolo (minimo 95%), a cui possono essere aggiunte, congiuntamente o disgiuntamente, quelle di altri vitigni a bacca nera, non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Piemonte (massimo 5%); ha colore rosso rubino o granato; odore fruttato, caratteristico e con eventuale sentore di legno; sapore asciutto, di buon corpo, armonico ed eventualmente tannico.

Gradazione minima: 12,5°. Invecchiamento obbligatorio: venti mesi, di cui almeno sei in legno, a partire dal 1° novembre dell’anno di raccolta delle uve, che diventano trentadue per la “riserva”. Immissione al consumo: dal 1° luglio del secondo anno successivo alla vendemmia; dal 1° luglio del terzo anno successivo alla vendemmia per la “riserva”.

Uso: da pasto o da arrosto.

 

Cantinette per vino

I tuoi vini preferiti al miglior prezzo SCOPRI

Questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, nel rispetto della tua privacy (EU GDPR)