Rosso Piceno Doc

 

Rosso Piceno

In un vasta area compresa nelle province di Ancona, Macerata e Ascoli Piceno, con esclusione all’interno di essa dei territori appartenenti alla zona di produzione del “Rosso Conero”, con le uve dei vitigni Montepulciano (35-70%) e Sangiovese (30-50%), a cui possono essere aggiunte quelle di altri vitigni a bacca rossa della zona, non aromatici, si ottiene questo vino dal colore rosso rubino, più o meno intenso; odore caratteristico, delicato; sapore armonico, gradevolmente asciutto.

Gradazione minima: 11,5°.

Uso: da pasto.

Viene prodotto anche nel tipo “novello” dal colore rosso rubino; odore fragrante, fine, caratteristico; sapore asciutto, armonico, vellutato.

Gradazione minima: 11°.

Uso: da pasto.

Nella parte più a sud della zona di produzione si ottiene il tipo “superiore” dal colore rosso rubino, talvolta tendente al granato con l’invecchiamento; odore gradevole, complesso, leggermente etereo; sapore sapido, armonico, gradevolmente asciutto.

Gradazione minima:12°. Immissione al consumo: dopo il 1° novembre dell’anno successivo a quello della vendemmia.

Uso: da arrosto.

Con le uve dell’omonimo vitigno (minimo 85%) ed eventualmente con quelle di altri vitigni a bacca rossa, non aromatici, raccomandati e/o autorizzati nella zona, viene prodotto il tipo “sangiovese” dal colore rosso rubino più o meno intenso; odore caratteristico, delicato; sapore armonico, gradevolmente asciutto. Gradazione minima: 11,5°.

Uso da pasto.

 

Cantinette per vino

I tuoi vini preferiti al miglior prezzo SCOPRI

Questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, nel rispetto della tua privacy (EU GDPR)