Lambrusco Mantovano

 

LAMBRUSCO MANTOVANO

In due aree distinte, la prima comprendente il territorio tra il fiume Oglio e il fiume Po e la seconda costituita dall’Oltrepò mantovano, che coincidono rispettivamente con le sottozone “Viadanese- Sabbionetano” e “Oltrepò Mantovano”, dalle uve di Lambrusco Viadanese (localmente denominato Grappello Ruperti) e/o Lambrusco Maestri (localmente denominato Grappello Maestri) e/o Lambrusco Marani e/o Lambrusco Salamino (minimo 85%), a cui possono essere aggiunte quelle di Lambrusco di Sorbara e/o Lambrusco Grasparossa (localmente denominato Grappello Grasparossa) e/o Ancellotta e/o Fortuna, si ottiene questo vino nelle tipologie:

ROSSO   ha spuma frizzante, evanescente; colore rosso rubino più o meno intenso o granato; odore: vinoso, fruttato, talvolta con sentore di viola o ribes; sapore sapido, acidulo, asciutto o amabile.

Gradazione minima: 10,5°.

Uso: da pasto o da fine pasto.

ROSATO  ha spuma frizzante, evanescente; colore rosato più o meno intenso; odore: gradevole, fruttato; sapore leggermente acidulo, asciutto o amabile.

 

Gradazione minima: 10,5°.

Uso: da pasto o da fine pasto. Questi vini con una gradazione minima di 11° portano in etichetta il riferimento alla sotto denominazione di origine.

 

Questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, nel rispetto della tua privacy (EU GDPR)