Morellino di Scansano DOCG

 

Morellino di Scansano

Il Morellino di Scansano è un vino DOCG la cui produzione è consentita in parte della provincia di Grosseto

Nella fascia collinare della provincia di Grosseto tra i fiumi Ombrone e Albegna, che include l’intero territorio amministrativo del comune di Scansano (da cui il nome) e parte di quello della stessa Grosseto, di Manciano, Magliano in Toscana, Campagnatico, Semproniano e Roccalbegna, con le uve di Sangiovese (minimo 85%), a cui possono essere aggiunte quelle di altri vitigni a bacca nera, non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Toscana, si produce questo vino dalla limpidezza brillante; colore rosso rubino, tendente al granato con l’invecchiamento; odore vinoso e, se invecchiato, profumato, etereo, intenso, gradevole, fine; sapore asciutto, caldo, leggermente tannico.

Gradazione minima: 12,5°.

Con una gradazione minima di 13° e un invecchiamento di almeno due anni, di cui almeno uno in botti di legno, a decorrere dal 1° gennaio successivo all’annata di produzione delle uve, questo vino può portare in etichetta la menzione “riserva”.

Uso: da pasto o da arrosto.

 

I tuoi vini preferiti al miglior prezzo SCOPRI