Marsala vino DOC

 

MARSALA

Il più antico documento storico che si riferisce al “Marsala” risale al 1773, anno in cui dal porto di Trapani partì per l’Inghilterra un carico di botti di vino preventivamente alcolizzato onde metterlo in condizioni di meglio resistere al lungo viaggio.

Oggi questo apprezzato vino liquoroso della Sicilia è noto in tutto il mondo ed è da sempre preparato in più tipi. La zona di produzione comprende l’intera provincia di Trapani esclusi i territori dei comuni di Pantelleria, Favignana ed Alcamo.

I vari tipi sono ottenuti da mosti, vini e loro miscele prodotti con le uve di Grillo e/o Catarratto e/o Catarratto bianco comune e/o Catarratto bianco lucido e/o Pignatello e/o Calabrese e/o Nerello mascalese e/o Damaschino e/o Inzolia e/o Nero d’Avola, con l’aggiunta di alcol etilico di origine vitivinicola o acquavite di vino e, se del caso, di mosto cotto, mosto concentrato e sifone (prodotto preparato con mosto) derivanti da uve coltivate nella prevista zona di produzione.

La varietà di uve rosse Pignatello, Calabrese e Nerello mascalese sono riservate alla preparazione dei “Marsala rubino”. I vini “Marsala” si distinguono, secondo la durata dell’invecchiamento, in: “Fine”, con invecchiamento minimo di un anno; “Superiore”, con invecchiamento minimo di due anni; “Superiore riserva”, con invecchiamento minimo di quattro anni; “Vergine e/o Soleras”, con invecchiamento minimo di cinque anni; “Vergine e/o Soleras stravecchio” o “Vergine e/o Soleras riserva”, con invecchiamento minimo di dieci anni. I vini “Marsala” si distinguono anche per il colore: “oro” (colore dorato più o meno intenso), “ambra” (colore giallo ambrato più o meno intenso), “rubino” (colore rosso rubino che con l’invecchiamento acquista riflessi ambrati), e per il contenuto zuccherino: “secco”, “semisecco”, “dolce”. Tutti i “Marsala” presentano sapore e profumo caratteristici.

Le gradazioni alcoliche dei vini “Marsala” sono le seguenti: Marsala Fine non inferiore a 17° per distillazione; Marsala Superiore non inferiore a 18° per distillazione; Marsala Vergine o Soleras non inferiore a 18° per distillazione.

Uso: da dessert.

 

I tuoi vini preferiti al miglior prezzo SCOPRI