Cannonau di Sardegna vino DOC

 

Cannonau di Sardegna

Ottenuto con le uve del vitigno Cannonau, importato in Sardegna dalla Spagna dove è noto con il nome Alicante, e con l’eventuale aggiunta di quelle di altri vitigni locali, coltivati nell’intero territorio regionale. La sottodenominazione geografica “Oliena” o “Nepente di Oliena” è riservata al “Cannonau di Sardegna” quando le uve provengono dai vigneti ubicati nell’intero territorio comunale di Oliena e in parte in quello di Orgosolo (provincia di Nuoro); la sottodenominazione “Capo Ferrato” è riservata al vino proveniente dai vigneti situati nei comuni di Castiadas, Muravera, San Vito, Villaputzu e Villasimius (provincia di Cagliari) e quella “Jerzu” è riservata a quello prodotto nei comuni di Jerzu e Cardedu (provincia di Nuoro).

È un vino dal colore rosso rubino più o meno intenso, tendente all’arancione con l’invecchiamento; odore gradevole, caratteristico; sapore secco, sapido.

Gradazione minima: 12,5°.

Affinamento obbligatorio: sette mesi.

Uso: da pasto.

La “riserva” deve avere una gradazione di 13° e due anni di invecchiamento. Si produce anche nel tipo “rosato”: vino con le stesse caratteristiche del rosso ma dal colore rosa brillante.

Con le uve rispondenti alle condizioni previste per la produzione della tipologia “riserva”, usando nella preparazione soltanto l’aggiunta di alcol di origine viticola al mostro o al vino naturale di base, vengono prodotti anche i tipi: “liquoroso secco” con una gradazione minima di 18° e “liquoroso dolce naturale” con una gradazione minima di 16°.

 

I tuoi vini preferiti al miglior prezzo SCOPRI