Collina Torinese vini D.O.C.

 

Collina Torinese D.O.C.

Nell’intero territorio amministrativo di ventotto comuni della provincia di Torino, si producono i seguenti vini rossi, con e senza specificazione di vitigno:

Rosso – con le uve di Barbera (minimo 60%) e di Freisa (minimo 25%), a cui possono essere aggiunte quelle di altri vitigni a bacca rossa, non aromatici, raccomandati e/o autorizzati nella zona (massimo 15%); ha colore rosso rubino più o meno intenso; odore intenso, caratteristico, vinoso; sapore asciutto, armonico.

Gradazione minima: 10,5°. Uso: da pasto. Si produce anche nel tipo “novello”.

Barbera – con le uve dell’omonimo vitigno (minimo 85%) ed eventualmente con quelle di altri vitigni a bacca rossa, non aromatici, raccomandati e/o autorizzati nella zona; ha colore rosso rubino intenso; odore vinoso, caratteristico; sapore secco, fresco, armonico e di buon corpo. Gradazione minima: 10,5°. Uso: da pasto.

Bonarda – con le uve del vitigno corrispondente (minimo 85%), a cui possono essere aggiunte quelle di altri vitigni a bacca rossa, non aromatici, raccomandati e/o autorizzati nella zona; ha colore rosso rubino poco intenso; odore vinoso, intenso; sapore asciutto e caratteristico. Gradazione minima: 10,5°. Uso: da pasto.

Malvasia – con le uve di Malvasia di Schierano (minimo 85%) ed eventualmente con quelle di altri vitigni a bacca rossa, raccomandati e/o autorizzati nella zona; ha colore rosso cerasuolo; odore fresco e fragrante che ricorda l’uva d’origine; sapore dolce, leggermente aromatico.

Gradazione minima: 10°, di cui almeno 5,5° in alcol svolto. Uso: da dessert.

 

I tuoi vini preferiti al miglior prezzo SCOPRI