Vino Bianco di Custoza Veneto DOC

 

VINO BIANCO DI CUSTOZA

Nella parte meridionale del Lago di Garda, in provincia di Verona, in tutto o parte del territorio amministrativo dei comuni di Sommacampagna, Villafranca di Verona, Valeggio sul Mincio, Peschiera del Garda, Lazise, Castelnuovo del Garda, Pastrengo, Bussolengo e Sona, con le uve di Trebbiano toscano (10-45%), Garganega (20-40%), Tocai friulano (5-30%) e con quelle di Bianca Fernanda (clone locale del Cortese), Malvasia, Riesling italico, Pinot bianco e Chardonnay, utilizzate da sole o congiuntamente (0-30%), si ottiene questo vino dal colore giallo paglierino; odore fruttato, profumato, leggermente aromatico; sapore sapido, morbido, delicato, di giusto corpo, piacevolmente amarognolo.

Gradazione minima: 11°.

Uso: da pesce.

Viene prodotto anche nelle tipologie:

Custoza Superiore – dal colore paglierino con tendenza al giallo dorato con l’invecchiamento; odore gradevole, caratteristico lievemente aromatico; sapore morbido, armonico, corposo con eventuale leggera percezione di legno.

Gradazione minima: 12°. Invecchiamento obbligatorio: cinque mesi, a decorrere dal 1° novembre dell’annata di produzione delle uve.

Uso: da pesce.

Custoza Spumante (brut, extra brut, extra dry) – dalla spuma fine e persistente; colore paglierino più o meno intenso con eventuali riflessi dorati; odore fragrante con sentore di fruttato, leggermente aromatico, quando è spumantizzato con il metodo Martinotti; fine e com- posto, caratteristico della fermentazione in bottiglia, quando è spu- mantizzato con il metodo Classico; sapore fresco, sapido, fine e armonico.

Gradazione minima: 11,5°.

Uso: da aperitivo.

Custoza Passito – con le uve sottoposte ad appassimento naturale; ha colore giallo dorato; odore intenso e fruttato; sapore amabile o dolce, vellutato, armonico, di corpo leggermente aromatico, con eventuale leggera percezione di legno.

Gradazione minima: 15°. Immissione al consumo: non prima del 1° settembre successivo a quello della vendemmia.

Uso: da fine pasto.

Custoza Chardonnay – con almeno l’85% di uve del vitigno omonimo, con l’eventuale aggiunta di quelle di altri vitigni a frutto di colore analogo, non aromatici; ha colore giallo paglierino più o meno carico; odore intenso, giustamente aromatico; sapore gradevolmente morbido, vellutato, armonico, con o senza presenza gradevole di legno.

Gradazione minima: 11°. Uso: da aperitivo o da pesce.

Custoza Sauvignon – Prevalentemente con le uve del vitigno corrispondente (minimo 85%), a cui possono essere aggiunte quelle di altre varietà di vitigni a frutto di colore analogo, non aromatiche; ha colore giallo paglierino; odore delicato più o meno aromatico; sapore asciutto, armonico e gradevole, con o senza presenza gradevole di legno.

Gradazione minima: 11°.

Uso: da pesce.

 

I tuoi vini preferiti al miglior prezzo SCOPRI