Blanc de Morgex et de La Salle

 

Blanc de Morgex et de La Salle

Vino ottenuto con le uve del vitigno Prié Blanc provenienti dai vigneti più alti del mondo (1.300 metri s.l.m.) situati nel territorio amministrativo dei comuni omonimi in Valdigne, all’estremità occidentale dell’area viticola regionale; ha colore giallo paglierino tendente al verdognolo; odore delicato con sottofondo di erbe di montagna; sapore acidulo, talvolta leggermente frizzante, molto delicato.

Gradazione minima: 9°. Affinamento obbligatorio: due mesi.

Uso: da pesce.

Con le uve sottoposte a parziale appassimento naturale sulla vite si produce il tipo “vendemmia tardiva” (“vendange tardive”) dal colore giallo dorato; odore gradevole, delicato, caratteristico; sapore amabile o dolce, pieno, armonico.

Gradazione minima: 12°.

Uso: da fine pasto.

Con il metodo della rifermentazione naturale in bottiglia, con una permanenza sui lieviti di almeno otto mesi e una durata del procedimento di elaborazione non inferiore a dodici mesi, si ottiene la tipologia “spumante” (“mousseux”) nelle versioni “extra brut”, “brut” e “demi-sec”, dalla spuma fine e persistente; colore giallo paglierino scarico; odore caratteristico, con delicato sentore di lievito; sapore tipico, armonico, pieno.

Gradazione minima: 10,5°.

Uso: da aperitivo o da antipasto.

 

I tuoi vini preferiti al miglior prezzo SCOPRI