Verdicchio di Matelica DOC

 

Verdicchio di Matelica

Nella zona collinare che ha per epicentro il comune di Matelica (in provincia di Macerata) e si estende sino a Fabriano (in provincia di Ancona), con le uve di Verdicchio, a cui possono essere aggiunte quelle di Trebbiano toscano e di Malvasia toscana, si produce questo vino brillante, dal colore paglierino tenue; odore delicato e caratteristico; sapore asciutto, armonico, con retrogusto gradevolmente amarognolo.

Gradazione minima: 11,5°.

Uso: da pesce.

Il tipo “riserva”, con le stesse caratteristiche ma con riflessi verdognoli nel colore, deve avere una gradazione minima di 12,5° e aver subito un invecchiamento di ventiquattro mesi a decorrere dal 1° dicembre dell’anno di produzione delle uve. Viene prodotto anche nei tipi “spumante” e “passito”. Quest’ultimo all’atto di immissione al consumo si presenta di colore che varia dal paglierino all’ambrato; odore caratteristico, etereo, intenso; sapore armonico, vellutato con retrogusto amarognolo caratteristico. Gradazione minima: 15°. Uso: da fine pasto.

 

I tuoi vini preferiti al miglior prezzo SCOPRI